CHIAMACI: +39 0761 598143 r.a.

Fai la differenza
Fai la differenziata
rifiuti 0 a km 0
Un posto migliore dove vivere
Ecosostenibilità
Sfruttando le migliori tecnologie
Tutti i giorni
il nostro impegno

Leggi le faq

Il tetraplack si può buttare nella plastica?

Si
Back to top
Chi deve pagare la Tariffa Rifiuti?

La tariffa è dovuta da chi a qualsiasi titolo occupa o conduce locali o aree scoperte ad uso privato non costituenti accessorio o pertinenza dei locali medesimi, a qualunque uso adibiti, esistenti nelle zone del territorio comunale. La tariffa è dovuta anche per le parti comuni dei locali e delle aree scoperte di uso comune di centri commerciali integrati e per le multiproprietà.
Back to top
Chi deve pagare la Tariffa Rifiuti in caso di immobile dato in affitto?

Per gli immobili e relative pertinenze concessi in locazione, in uso o comodato d'uso a soggetti non residenti, la tariffa è dovuta dal proprietario dell'immobile per l'intero anno, anche se il periodo di locazione o comodato d'uso è inferiore all'anno; se è affittato, con regolare contratto, per un periodo superiore ad un anno, paga l'affittuario anche se non residente.
Back to top
Cosa fare in caso di sollecito di pagamento?

In caso di mancato o ritardato pagamento del documento tariffa entro i termini è prevista l'emissione di un sollecito di pagamento notificato dalla società Poste Italiane. Il pagamento può essere effettuato, senza addebito di commissione, presso una delle 34 filiali della Banca Popolare di Sondrio. Dopo 60 giorni dalla notifica del sollecito, se non viene effettuato il pagamento, viene emessa la cartella esattoriale (ruolo) con le sanzioni e gli interessi previsti dal Regolamento Tariffa Rifiuti. Se il pagamento viene effettuato oltre la data di scadenza o se il sollecito non è corretto è necessario inviare l'istanza di autotutela esclusivamente al fax 06.51692941 indicando il motivo della richiesta di annullamento.
Back to top
Cosa fare nel caso di cartella Equitalia – Gruppo Equitalia?

È necessario provvedere al pagamento della cartella, con addebito di commissione presso gli uffici postali e senza addebito di commissione presso gli sportelli Equitalia - Gruppo Equitalia collocati a Viterbo e Provincia.

La cartella richiede il pagamento della somma dovuta con la sanzione del 30% e le spese di notifica.
Back to top
Fai una nuova domanda
Cancel